Eventi

1955
01/10/1955

Mogadiscio (Somalia), Museo della Garesa

Luogo:
Mogadiscio (Somalia), Museo della Garesa
Anno:
1955
Paesaggi e figure ispirati dai viaggi in Somalia ( unitamente ad  una decina di ritratti) vennero collocati nelle sale del Museo della Garesa: le collezioni permanenti del museo, a carattere etnografico, non furono spostate altrove, ma inserite nel percorso della personale, realizzando un armonico dialogo con le opere di Novaresio.
Questa esposizione fu  la seconda per l’artista in terra somala.
1954
08/07/1954

Tempere di Giovanni Novaresio

Luogo:
Chisimaio (Somalia), Scuola di Chisimaio
Anno:
1954

 

Illustrazione catalogo mostra

Si tratta della prima personale di Novaresio fuori dall’Italia. L’artista stesso definì questa esposizione un omaggio alla Somalia, forse ancora inconsapevole che sarebbe stato l’inizio di una serie di mostre dedicate alla sua terra di adozione. Paesaggi e soprattutto figure di guerrieri e giovani donne somale saranno infatti una costante nella produzione di Novaresio anche negli anni della maturità.

1953
09/07/1953

Genova, Circolo della Stampa

Luogo:
Genova, Circolo della Stampa
Anno:
1954

Illustrazione catalogo mostra Appena rientrato dal primo viaggio in Somalia, Novaresio portò nella sua città i risultati della ricerca artistica svolta in terra africana. La critica rilevò come il pittore non si fosse lasciato attrarre dal facile esotismo di luoghi e personaggi, ritraendo invece la realtà con segni incisivi e sintetici. Le opere qui esposte provenivano dalla mostra aperta nel settembre dello stesso anno a Mogadiscio.

03/07/1953

VII Mostra Regionale d’arte

Luogo:
Genova, Palazzo dell’Accademia
Anno:
1953

Questa edizione della mostra regionale fu salutata con favore dalla critica per la rappresentatività delle opere esposte, che offrivano una visione completa delle diverse tendenze dell’arte ligure. Novaresio fu premiato per la “Natura morta”, benché la stampa avesse espresso maggiori consensi per la “Crocefissione”.

01/07/1953

Genova, Galleria San Matteo 1953

Luogo:
Genova, Galleria San Matteo
Anno:
1953

Scafo di piroscafoEsposizione costruita attorno ad un unico soggetto: la “nascita” di una nave osservata direttamente all’interno del cantiere. Novaresio trattò questo tema, allora di moda, senza retorica: non vi sono infatti toni descrittivi o evocativi, ma i disegni hanno tratto nitido, schematico e rigoroso come uno studio scientifico.

Immagini e scansioni

03/01/1953

Genova, Associazione “La Serenissima”

Luogo:
Genova, Associazione “La Serenissima”
Anno:
1954

Ragazza somala

Un esempio dell’abusato confronto arte-natura: i quadri di Novaresio e di Tampieri vennero collocati nei saloni del circolo “La Serenissima” insieme alle composizioni del fiorista Podestà. Non sono state reperite immagini, ma si suppone (dato il carattere della mostra, da non annoverarsi tra le principali dell’artista) che le opere presentate da Novaresio fossero di carattere prevalentemente figurativo.

1952
14/05/1952

Genova, Galleria Rotta 1952

Luogo:
Genova, Galleria Rotta
Anno:
1952

DeposizioneQuesta mostra raccolse generale consenso da parte della critica, che seppe leggere il significato della ricerca di Novaresio all’interno di una selezione decisamente eterogenea. Alle pareti si allineavano infatti sia opere figurative (soggetti sacri e floreali, paesaggi e ritratti) sia astratte: due linguaggi che saranno in costante dialogo nella produzione dell’artista.

1950
18/04/1950

Marsiglia, 1950

Luogo:
Marsiglia
Anno:
1950

Mostra nota da poche citazioni documentarie, ancora oggetto di studio.

1949
10/11/1949

Genova, Caffè Venchi

Luogo:
Genova, Caffè Venchi
Anno:
1949

Ritratto della signora Anita Martini

Colpisce l’originalità della sede: un vero e proprio caffè, dove si potevano ammirare i quadri degustando una bevanda. Non fu l’unico caso di un luogo particolare per allestire mostre negli anni Quaranta a Genova (si contano infatti anche mobilifici, caserme, alberghi). Qui Novaresio tentò di formare un nuovo circolo culturale, sulla scia de “l’Isola”: anche se si riuscirono ad attrarre altri artisti (come Fieschi) e galleristi di altre città (Cardazzo), il locale venne chiuso.

1948
26/06/1948

III Mostra regionale d’Arte

Luogo:

Genova, Galleria Rotta
Anno:
1948

La Deposizione dalla Croce di Novaresio venne menzionata dalla critica come una delle opere più interessanti della rassegna: una tela lontana dalle tradizionali rappresentazioni dell’episodio evangelico, ma ugualmente drammatica, che ottenne il premio del Prefetto per la pittura.

22/01/1948

Genova, Galleria Genova e l’Isola 1948

Luogo:
Genova, Galleria Genova e l’Isola
Anno:
1948

In questa personale Novaresio presentò unicamente disegni. La critica, che da sempre aveva apprezzato le capacità dell’artista in questa tecnica, sottolineò ancora una volta il rapporto dialettico tra astratto figurativo.

1947
13/07/1947

Genova, Galleria Genova e l’Isola 1947

Luogo:
Genova, Galleria Genova e l’Isola
Anno:
1947

Mostra di chiusura prima della stagione estiva, all’interno della quale fu allestita una vera e propria personale di Borella. Grande spazio ebbero anche le tempere di Verzetti. Partecipavano inoltre i giovani genovesi ( Basso, Bisio, Mesciulam, Novaresio, Petrolini, Fieschi), mentre in altra sala vennero collocate riproduzioni dei più importanti artisti contemporanei

18/04/1947

Genova, Galleria Genova e l’Isola

Luogo:
Genova, Galleria Genova e l’Isola
Anno:
1947

Un’altra collettiva di livello, che ebbe anche un buon successo di pubblico, organizzata dall’allora più vitale galleria del capoluogo ligure. Figuravano infatti tra gli espositori Sironi, Carrà, Morandi, Bartolini, Cherchi, Martini, Fieschi, Bisio, Scanavino,Mesciulam. Novaresio ottenne grande apprezzamento per il “San Sebastiano”

16/04/1947

II Mostra Regionale del Sindacato Belle Arti

Luogo:
Genova, Galleria Ranzini
Anno:
1947

La critica giudicò all’unanimità questa edizione della annuale mostra regionale non del tutto riuscita: tra le cause, l’assenza di molti artisti, la selezione non troppo accurata delle opere e la mancanza di premi adeguati da assegnare ai vincitori. Tuttavia, molti giovani vennero apprezzati e tra di essi Novaresio fu lodato “Figura seduta”.

11/02/1947

Mostra di “bianco e nero”

Luogo:
Genova, Galleria Genova e l’Isola
Anno:
1947

Grandi consensi furono espressi per questa esposizione totalmente dedicata all’arte grafica, non solo per i disegni degli autori più celebri (Modigliani, Scipione) ma anche per le opere presentate dai giovani (Mesciulam, Borella, Fieschi,Novaresio)

1946
04/12/1946

Genova, Galleria Lo Zodiaco

Luogo:
Genova, Galleria Rotta
Anno:
1946

Le cronache parlano di questa esposizione come di “mostra del Gruppo dello Zodiaco”. E’ quindi ipotizzabile che attorno alla piccola galleria omonima fosse nato un sodalizio di giovani artisti genovesi (molti dei quali condividevano anche l’esperienza di avanguardia della galleria Genova-L’Isola), che comprendeva Fieschi,Gargani,Bisio, Mesciulam, Basso e Novaresio.

Immagini e scansioni

04/12/1946

Genova, Galleria Rotta

Luogo:
Genova, Galleria Rotta
Anno:
1946

Le cronache parlano di questa esposizione come di “mostra del Gruppo dello Zodiaco”. E’ quindi ipotizzabile che attorno alla piccola galleria omonima fosse nato un sodalizio di giovani artisti genovesi (molti dei quali condividevano anche l’esperienza di avanguardia della galleria Genova-L’Isola), che comprendeva Fieschi,Gargani,Bisio, Mesciulam, Basso e Novaresio.

Immagini e scansioni

16/04/1946

Acquerelli di Giovanni Novaresio

Luogo:
Genova, Galleria Genova e l’Isola
Anno:
1946

Acquerelli di Giovanni Novaresio

Prima personale di Novaresio, per la quale l’artista ottenne consensi unanimi. Gli acquarelli esposti furono apprezzati dalla critica  in particolare per la rapidità di segno e l’attento studio dei  valori luministici.

15/04/1946

Prima Mostra Nazionale d’Arte Sociale

Luogo:

Genova, Palazzo Reale
Anno:
1946

 

 

Esposizione organizzata dalla Federazione Provinciale Socialista, con la volontà di celebrare i nuovi miti a carattere sociale, come il lavoro. L’esito non fu troppo felice: i commentatori rilevarono infatti l’intento propagandistico ed il tono illustrativo di molte opere.

Immagini e scansioni

1945
07/11/1945

Genova, Galleria d’Arte di Piazza Dante (ex Galleria Euro Romano)

Luogo:
Genova, Galleria d’Arte di Piazza Dante (ex Galleria Euro Romano)
Anno:
1945

Con questa esposizione venne dato, in un certo senso, l’annuncio ufficioso della chiusura della Galleria Romano: benché essa si svolgesse all’interno degli stessi locali, la stampa parlò semplicemente di una non precisata “Galleria d’Arte”. L’esposizione restava tuttavia di alto livello,con la partecipazione di Carrà, Casorati, Morandi, Mafai, Guttuso.